In Edicola l’album di figurine WizArt sulla storia dell’arte

Non solo figurine di calciatori: WizArt lancia l’album di figurine dedicato alla Storia dell’Arte: “Artonauti”. Per giocare con i grandi Maestri della Storia dell’arte ed imparare divertendosi.

Ce l’ho, ce l’ho, Manca. Gli Album di figurine hanno fatto (e continuano tutt’oggi) parte dell’infanzia. Lo scambio di figurine, il profumo degli Album e l’attesa di vedere quali figurine uscivano dalla busta. Quando si fa una raccolta di figurine si conoscono tutti i protagonisti dell’album – che siano calciatori o personaggi della Disney. Da qui l’idea – sicuramente vincente – di fare un album dedicato agli artisti e alle loro opere più famose. Si potrà scambiare la primavera del Botticelli con la Tela di Monet. Ed imparare divertendosi.

“Arte e creatività svolgono un ruolo fondamentale per lo sviluppo evolutivo dei bambini. Numerosi studi dimostrano, infatti, che l’arte contribuisce a sviluppare le attività espressive, il ragionamento logico, matematico e linguistico. Scoperta, gioco, apprendimento auto-costruttivo, partendo da queste considerazioni e attingendo al vasto patrimonio artistico italiano ed europeo nasce l’idea di Artonauti, l’album di figurine che avvicina i bambini all’arte”. © Artonauti WizArt

Artonauti: le figurine WizArt dell’Arte

Artonauti nasce dall’esperienza professionale di Daniela Re, insegnante di Milano specializzata in riabilitazione e potenziamento cognitivo che ci spiega il suo progetto: “La vita è complicata per i giochi che educano all’arte e alla creatività: malgrado numerosi studi ne sottolineino l’importanza per sviluppare le capacità espressive, il ragionamento logico, matematico e linguistico, molti sono purtroppo convinti che l’arte non sia alla portata dei bambini, che sia un argomento noioso, e che valga la pena rimandare alle scuole medie o superiori, quando i ragazzi sono più pronti per affrontare lunghe spiegazioni di storia dell’arte. Per questi motivi ho deciso di dare vita ad Artonauti: un prodotto che avvicini i bambini all’Arte fin da piccoli, facendo leva sul meccanismo di apprendimento più naturale che esista: il gioco”.

In edicola dal 15 marzo.

Per maggiori informazioni: https://www.artonauti.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *