La mostra a Milano di Angelo Morbelli: tra luci e colori

Dal 25 gennaio al 16 marzo 2019,  la Galleria Bottegantica ospita la mostra “ANGELO MORBELLI. Luci e colori” con una bellissima selezione di opere del Maestro del divisionismo.

Angelo Morbelli: la mostra per il centenario dalla morte

In occasione del centenario dalla morte di Angelo Morbelli, la Galleria Bottegantica omaggia questo interessante artista con una mostra monografica. Si potranno ammirare una importante selezione di opere – alcune delle quali mai esposte prima. Il percorso così studiato permette ai visitatori di approfondire la figura artistica di Angelo Morbelli (Alessandria, 1853 – Milano, 1919), protagonista della pittura italiana del secondo Ottocento e del Divisionismo – e ovviamente l’evoluzione della sua produzione artistica -.

Angelo Morbelli, Ballerina – 1909

La parola ai curatori

La mostra è curata da Stefano Bosi e Enzo Savoia – che ci danno la chiave di lettura delle opere: “Nell’opera di Morbelli  dimensione realistica e dimensione simbolica parallelamente coesistono. La minuziosa insistenza realistica, mentre ci immerge in una precisa realtà, la esaspera, fa sì che ci appaia in una diversa luce, che le toglie credibilità nella dimensione del reale, la immobilizza, la fissa in emblema”.

Sensibilità, raffinatezza e ricerca del bello. Con questi 3 temi le figure e i paesaggi di Morbelli superano il realismo sociale (e gli stessi eccessi del realismo), nella direzione di una visione piegata al sentimento. Il risultato sono opere di altissima intensità. I suoi paesaggi – in quel continuum di ricerca del bello come appagamento nella vita – incantano ancora oggi i nostri sguardi. Ed infine proprio nei suoi nudi di donna e ritratti di giovani ballerine ritroviamo quella rappresentazione formale – tra luce, colore e sperimentazioni della tecnica divisionista – che ha reso Morbelli un pittore famoso nel mondo.

Verso il divisionismo

La mostra “Angelo Morbelli: Luce e colore” permette anche di approfondire la tematica della tecnica, in particolare quella divisionista: ’“l’affare dei puntini è per me – scrisse in una lettera del 1895 all’amico Virgilio Colombo – un esercizio pratico, come le scale del pianoforte. Il ridicolo cui i colleghi affettano schiacciare i puntini, mi assomiglia un po’ quello dei padroni dei velieri contro i primi tentativi delle barche a vapore, parendo loro impossibile che un tubo potesse far tanto! La cosa è da noi prevista; ma non farà deviare un ette dal cammino prescelto chi ha la schiena forte! Intanto si vengono ad avere dei risultati maggiori: aria, luce, illusione dei piani e dei toni!”.

Informazioni Utili:

“ANGELO MORBELLI. Luci e colori”.

Milano, Galleria Bottegantica, via Manzoni 45, dal 25 gennaio al 16 marzo 2019.

Orari: da martedì al sabato 10-13; 15-19. Ingresso libero.

Visite guidate: su prenotazione, € 5 cad. Gruppi compresi tra le 10 e le 20 persone. Catalogo Bottegantica edizioni

Per maggiori informazioni visitare il sito ufficiale: https://www.bottegantica.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *