Misteri, Meraviglie e Codici Miniati nella Cattedrale di Piacenza

Dal  7 aprile al 7 luglio 2018, presso la Cattedrale di Piacenza e Kronos –  Museo della Cattedrale è possibile visitare “I MISTERI DELLA CATTEDRALE. Meraviglie nel labirinto del sapere”. Una mostra percorso alla scoperta dei luoghi segreti del Duomo e di preziosissimi codici miniati medievali.

I MISTERI DELLA CATTEDRALE. Meraviglie nel labirinto del sapere

Lo scorso appuntamento con l’evento “Guercino a Piacenza”  ha ottenuto oltre 100.000 visitatori che sono saliti all’interno della cupola della Cattedrale per ammirare gli splendidi affreschi di Guercino. Oggi il Duomo ritorna protagonista della vita culturale piacentina con un nuovo appuntamento con l’arte. “I MISTERI DELLA CATTEDRALE. Meraviglie nel labirinto del sapere” offre la possibilità al pubblico di visitare i luoghi sacri e segreti del Duomo: dalla preziosa cupola affrescata fino ai Codici Minati medievali. Questa mostra/percorso è promossa dalla Diocesi di Piacenza-Bobbio, in collaborazione con la Fondazione Piacenza e Vigevano, il Comune di Piacenza e l’Archivio di Stato di Piacenza ed è sostenuta dalla Regione Emilia-Romagna, da Crédit Agricole Cariparma e dalla Camera di Commercio di Piacenza.

La mostra dei codici miniati medievali

Parte di questo percorso espositivo è costituito dalla mostra ospitata nel Museo della Cattedrale dedicata ai codici miniati medievali. Si potranno ammirare alcuni preziosissimi codici come il Libro del Maestro o il Salterio di Angilberga, appartenenti al patrimonio archivistico piacentino. Kronos – Museo della Cattedrale si presenta ora al pubblico con un nuovo interessante allestimento: il nuovo ingresso è autonomo – da via Prevostura – e permette inoltre di accedere, per la prima volta, dai giardini ubicati sul retro della Cattedrale. All’ingresso – prima del percorso museale – il visitatore troverà un video che racconta la storia del complesso vescovile piacentino dal IV sec. fino alla costruzione della cattedrale. La mostra dei codici è ospitata del museo della Cattedrale di Piacenza ed è introdotta da un video con un’intervista a Valerio Massimo Manfredi che introduce le cinque sezioni dell’esposizione. Si potranno qui ammirare gli antichi libri provenienti dalla Biblioteca Ambrosiana, dalla biblioteca Braidense, dall’Archivio di Stato di Parma, dall’Archivio di Stato di Piacenza, dagli Archivi Capitolari della Cattedrale e di Sant’Antonino, dall’Archivio Storico Diocesano di Piacenza e Bobbio, e dalla Biblioteca Passerini Landi.

Il Libro del Maestro

Di particolare rilevanza è certamente il  Libro del Maestro, un totum liturgico che dal XII secolo è stato un modello di riferimento  per la liturgia e che costituisce una summa della cultura medievale. Il Libro del Maestro ( XII secolo circa) è indubbiamente il volume più importante dell’archivio della Cattedrale:  vi troviamo scritte nozioni di astronomia e astrologia, usi e costumi della popolazione legata ai cicli lunari e al lavoro nei campi. Il codice illustra, attraverso splendide miniature e formule melodiche (dette tropi), i primi drammi teatrali liturgici medievali, rappresentati in chiese e conventi, come primi strumenti di comunicazione delle storie della Bibbia. A disposizione del visitatore qui troviamo una Experience room: per un interessante viaggio virtuale nel Medioevo alla scoperta della storia di questo Codice.

Informazioni Utili:

I MISTERI DELLA CATTEDRALE. Meraviglie nel labirinto del sapere

Cattedrale di Piacenza e Kronos – Museo della Cattedrale

7 aprile – 7 luglio 2018 – Tel. 331.4606435; 0523.308329

Mail: cattedralepiacenza@gmail.com Sito: www.cattedralepiacenza.it 

Photo Credit: @ http://www.marcostucchi.com

Rebecca Pedrazzi
Classe 1982, laureata in Storia e Critica dell’Arte presso l’Università degli Studi di Milano con la tesi “Il Mercato dell’Arte nel decennio 1998-2008”. Dopo la laurea viaggia in Europa e si trasferisce a Londra. Rientrata a Milano, la sua città natale, lavora come Art-Advisor e commerciale nel settore Luxory. Ha collaborato con diverse testate, online e cartacee, con articoli di approfondimento sull’arte. Dopo aver conseguito il patentino da giornalista pubblicista, fonda nel 2017 NotiziArte, website di notizie d’arte e cultura.

Lettura di un’opera: I coniugi Arnolfini di Jan van Eyck

Considerato uno dei capolavori dell'artista fiammingo, "Ritratto dei Coniugi Arnolfini" è un dipinto olio su tavola (81,80×59,40 cm), realizzato da Jan Van Eyck nel...

I bambini nell’Arte: 5 dipinti famosi da ammirare

Nella Storia dell'Arte, la rappresentazione dei bambini è sempre stato un tema molto caro per gli artisti. La loro spontaneità e naturalezza è stata...

Come il Coronavirus ha cambiato il modo di fruire l’Arte

Alcune riflessioni per indagare come l'arrivo del Coronavirus abbia cambiato - e continua a cambiare - la fruizione delle opere d'Arte. Il dibattito è...

Il manifesto del Futurismo di Filippo Tommaso Marinetti

Era il 20 febbraio 1909: il manifesto del Futurismo di Filippo Tommaso Marinetti fu pubblicato sul quotidiano francese  "Le Figaro".  Riportiamo qui sotto la traduzione...

Il cane nella storia dell’Arte. 8 opere: da Anubi a Picasso

Cani e Arte Il cane è l’animale più rappresentato nella Storia dell’Arte. La rappresentazione del migliore amico dell’uomo nell’arte ha origini antichissime: lo ritroviamo già...

Gli Artisti nei loro giardini: 3 opere d’Arte nel verde

Oggi vi proponiamo una passeggiata nel verde, alla scoperta di 3 giardini d'artista. A spasso con Kandinsky, Monet e Liebermann. I giardini privati Il giardino privato è sempre...