L’archeologo Zahi Hawass: alla scoperta della tomba di Cleopatra

Presso il Dipartimento Culture e Società dell’Università degli Studi di Palermo, il noto archeologo ed egittologo Zahi Hawass ha tenuto una interessantissima conferenza: “Recenti scoperte archeologiche nell’antico Egitto“. Secondo il famoso archeologo Hawass, con molta probabilità Cleopatra è stata seppellita insieme a Marco Antonio, suo grande amore. Non ci resta che aspettare fiduciosi (e speranzosi) che le ricerche vadano nella direzione giusta.

La tomba di Cleopatra

Zahi Hawass, dopo lunghi studi e ricerche, ha tenuto una conferenza (molto affollata) durante la quale ha reso pubbliche i suoi recenti studi e le sue ultime scoperte. Tema focale della conferenza è stato il luogo di sepoltura della regina d’Egitto per eccellenza: Cleopatra. Hawass ha dichiarato: «Sono molto vicino: penso davvero di averla individuata, sono sulla buona strada, ho grandi speranze di trovarla presto». Il Luogo di sepoltura sarebbe già stato individuato da un team di ricercatori e secondo le teorie del famoso archeologo, dovrebbe essere accanto a quella del suo amato Marco Antonio – in un luogo ben nascosto. Questa indubbiamente sarebbe una grandissima scoperta per la storia.

Le ricerche di Zahi Hawass

Zahi Hawass, ambasciatore dei beni culturali egiziani nel mondo, oltre ad aver parlato dei sui studi e ricerche sulla tomba di Cleopatra, ha presentato al pubblico anche le recenti scoperte archeologiche avvenute in Egitto (la necropoli di Minya, la tomba del sacerdote di Thot. a Sakkara), ed aggiornato i suoi recenti studi sulla ricerca della tomba di Alessandro il Grande.L’incontro è stato introdotto dai saluti istituzionali di Fabrizio Micari, Rettore dell’Università degli Studi di Palermo, di Sebastiano Tusa, Assessore regionale ai Beni Culturali, di Michele Cometa, Direttore del Dipartimento Culture e Società di UniPa, e di Chiara Portale, Coordinatore dei Corsi di Studio in Beni Culturali e Archeologia di UniPa.

L’iniziativa è stata organizzata dal Dipartimento Culture e Società di UniPa, da BCsicilia e dalla Regione Siciliana.

Photo Credit: Cleopatra VII in marmo – © Metropolitan Museum of Art, New York (part.)

Rebecca Pedrazzi
Classe 1982, laureata in Storia e Critica dell’Arte presso l’Università degli Studi di Milano con la tesi “Il Mercato dell’Arte nel decennio 1998-2008”. Dopo la laurea viaggia in Europa e si trasferisce a Londra. Rientrata a Milano, la sua città natale, lavora come Art-Advisor e commerciale nel settore Luxory. Ha collaborato con diverse testate, online e cartacee, con articoli di approfondimento sull’arte. Dopo aver conseguito il patentino da giornalista pubblicista, fonda nel 2017 NotiziArte, website di notizie d’arte e cultura.

Gli Angeli e i cherubini nell’Arte: cinque dipinti da Giotto a Caravaggio

Creature divine, messaggeri della parola di Dio, figure celestiali alate. La parola "Angelo" deriva dal latino angelus e anticamente dalla parola greca ἄγγελος: messo, servitore, messaggero. La...

27 ottobre 1923 nasceva Roy Lichtenstein: tra Pop Art e Ben-Day dots

“Il mio lavoro non riguarda la forma. Si tratta di vedere. Sono entusiasta di vedere le cose, e mi interessa il modo in cui pensi che le...

5 dipinti famosi realizzati con un solo colore: il trionfo del monocromo

Il monocromo: l’annullamento della figura Il monocromo è uno dei grandi temi della pittura del Novecento. Verso una dimensione dove le immagini vanno via via...

5 dipinti inquietanti e “mostruosi” della Storia dell’Arte

I dipinti Inquietanti della storia dell'arte Nella storia dell'Arte troviamo infiniti dipinti inquietanti che rappresentano scene spaventose e mostruose. Il tema dell'orrore, della paura, dell'ansia...

Tre dipinti famosi di Salvador Dalí: tra sogno e memoria

1 - Salvador Dalí, The Persistence of Memory, 1931 La persistenza della memoria (La persistència de la memòria) è un dipinto surrealista di Salvador Dalí, olio su tela, 24×33...

Yayoi Kusama. Alla scoperta di un’artista poliedrica: tra pois, arte e sogni

Eccentrica, camaleontica, colorata, creativa, innovativa. Questi cinque aggettivi ci aiutano ad introdurre una grande artista del Novecento: Yayoi Kusama. “Io converto l’energia della vita nei...