Gli animali di Steve McCurry in mostra al MUDEC di Milano

Gli animali di Steve McCurry in mostra al MUDEC di Milano

Il Mudec di Milano ha inaugurato il MUDEC PHOTO con la straordinaria mostra dedicata al grande fotografo americano Steve McCurry. L’esposizione dal titolo “Animals” vede protagonisti 60 scatti che raccontano il legame dell’uomo con gli animali (e viceversa).

Gli Animali di McCurry

In esposizione le emozionanti fotografie degli animali ripresi da McCurry provenienti da tutto il mondo. Dalle fotografie più famose fino a una selezione di scatti meno noti al pubblico. Un viaggio nel mondo degli Animali attraverso gli scatti di McCurry, a scoprire la fauna nel mondo: suggestive immagini che paiono parlare. Le fotografie di McCurry prendono il cuore (e a volte anche lo stomaco per la loro intensità) oltre che catturare lo sguardo con quel magnetismo intrinseco proprio dei suoi scatti. In esposizione sarà possibile ammirare 60 fotografie fino al 31 marzo 2019.

Steve McCurry – Mongolia – Anno: 2018 – Credito fotografico: © Steve McCurry

Il progetto Animals

Il progetto Animals è iniziato nel 1992 quando Steve McCurry è partito per l’area del Golfo per documentare il disastroso impatto ambientale e faunistico nei luoghi di guerra. McCurry scatterà qui alcune delle sue fotografie più famose come quella che ritrae un cammello che attraversa i pozzi di petrolio in fiamme. Questo incredibile reportage gli varrà il primo posto al prestigioso Word Press Photo che quell’anno vantava una giuria davvero speciale – composta da bambini di tutte le nazioni. Dal ’92 Steve McCurry ha continuato ad “esplorare” il mondo animale con la sua macchina fotografica. L’archivio fotografico vanta oggi un incredibile numero di foto che ritraggono gli animali – da quelli sfruttati a quelli di casa tanto amati.

La preparazione della mostra

Steve McCurry e la curatrice della mostra Biba Giacchetti, hanno lavorato fianco a fianco per selezionare da questo incredibile e vasto archivio le foto più rappresentative da esporre al MUDEC. Lo scopo era riuscire a rappresentare le diverse condizioni degli animali: dagli animali abbandonati al loro destino o sfruttati a quelli tanto amati da diventare compagni di vita. E sono proprio gli animali qui i protagonisti che raccontano le loro storie di vita, attraverso scatti unici che ne colgono l’attimo più rappresentativo. Questa è sicuramente una mostra da andare a vedere, una mostra che fa emozionare e riflettere.

Informazioni Utili:

MUDEC —> http://www.mudec.it
Museo delle Culture
via Tortona 56, CAP 20144 Milano

ORARI: Lun 14.30 ‐19.30
Mar, Mer, Ven, Dom 09.30 ‐ 19.30
Gio, Sab 9.30‐22.30

Foto Copertina:

Steve McCurry – Al Ahmadi, Kuwait – Anno: 1991
Credito fotografico: © Steve McCurry

L’immagine dei cammelli su un fondale infuocatorisale alla fine della prima Guerra del Golfo. McCurryaveva dedicato l’intero servizio all’impatto dellaguerra sul sistema ecologico e sulla fauna. La foto vinse il primo premio della Children Jury del World Press Photo Contest 1992. Bambini di tutto il mondo avevano votato questa immagine che continua a essere un’icona assoluta, un monito sui rischi chel’uomo arreca al futuro del pianeta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *