Una mostra dedicata al ruolo degli animali nell'Arte

Una mostra dedicata al ruolo degli animali nell’Arte

Brescia. Dal 19 gennaio al 9 giugno 2019, Palazzo Martinengo ospiterà la mostra: Gli animali nell’arte dal Rinascimento a Ceruti. In esposizione si potranno ammirare oltre 80 opere che documentano il ruolo centrale dell’animale – e della sua rappresentazione – nell’arte, in particolare nella pittura italiana tra Cinquecento e Settecento.

Francesco Ubertini detto Bachiacca, Leda e il cigno, olio su tavola, 57 x 78 cm. Bergamo, Accademia Carrara

Gli animali nell’Arte

Guercino, Ceruti, Grechetto, Lippi. Questi i nomi di alcuni dei Grandi artisti che troviamo in mostra con le loro opere che rappresentano animali. Gli animali, dai cani ai cigni, dalle aquile ai leoni – hanno sempre trovato grande spazio nei dipinti antichi. Nelle opere antiche qui in mostra, troviamo animali che hanno chiari riferimenti mitologici come in Leda e il Cigno o che sono connessi ai testi sacri – come l’agnello, il leone o il toro. E ancora, animali compagni dell’uomo come il Cane o animali mostruosi da combattere come i draghi. Ed è proprio tutta questa storia iconografica degli animali  che la mostra presenta al pubblico: un percorso di visita davvero interessante.

Lorenzo Lippi, Ritratto di gentiluomo con labrador, olio su tela, 93 x 137 cm. Collezione privata

L’organizzazione della Mostra

Il percorso espositivo è organizzato in dieci sezioni volte ad analizzare la presenza degli animali nell’arte: dal soggetto sacro a quello mitologico, da compagno dell’uomo ad elemento simbolico. In mostra troviamo le opere di grandi artisti che hanno rappresentato gli animali quali:  Guercino, Ceruti, Bachiacca, Grechetto, Campi, Cavalier d’Arpino, Giordano e Duranti. Si potranno ammirare anche opere inedite come “Ritratto di gentiluomo con labrador” del maestro fiorentino Lorenzo Lippi, la “Venere, amore e cagnolino vestito da bambina” del pittore veneziano Pietro Liberi e l’inteso “Ritratto di ragazzino con cane” del genovese Domenico Fiasella. Le opere sono state prestate da musei, pinacoteche e collezioni private italiane ed estere.

Animali nell’Arte e Animali nel Mondo

La mostra ha ottenuto il prestigioso patrocinio del WWF Italy. Grazie a questa preziosa collaborazione con il WWF, la mostra ha messo a disposizione del pubblico alcune schede nelle sale che approfondiscono tematiche legate alla salvaguardia dell’ambiente, delle specie protette e della biodiversità, la cultura della sostenibilità contro lo spreco di risorse, il rispetto degli ecosistemi e la lotta contro il bracconaggio. E’ stata avviata una collaborazione con il Dipartimento di Scienze Naturali e Zoologia dell’Università di Pisa, che andrà a studiare in maniera scientifica le opere selezionate, con lo scopo di approfondire e ottenere informazioni sulle razze antiche e sulla loro evoluzione.

Associazione Amici di Palazzo Martinengo

La mostra è curata da Davide Dotti, organizzata dall’Associazione Amici di Palazzo Martinengo, col patrocinio della Provincia di Brescia e del Comune di Brescia, in partnership con WWF Italy. La mostra è il quinto appuntamento espositivo dell’Associazione Amici di Palazzo Martinengo che fa seguito ai successi di pubblico e di critica ottenuti con le rassegne Il Cibo nell’Arte dal Seicento a Warhol” (2015), Lo Splendore di Venezia. Canaletto, Bellotto, Guardi e i vedutisti dell’Ottocento (2016), Da Hayez a Boldini. Anime e volti della pittura italiana dell’Ottocento (2017) e Picasso, De Chirico, Morandi. Cento capolavori dalle collezioni private bresciane (2018), visitate da oltre 200.000 persone. 

Informazioni Utili:

GLI ANIMALI NELL’ARTE dal Rinascimento a Ceruti -Brescia, Palazzo Martinengo (via dei Musei 30) – 19 gennaio – 9 giugno 2019

Orari: mercoledì, giovedì e venerdì: dalle 9:00 alle 17:30 –  sabato, domenica e festivi: dalle 10:00 alle 20:00
lunedì e martedì chiuso – Aperture straordinarie: Pasqua, Pasquetta, 25 Aprile, 29 aprile, 30 aprile, 1 maggio, 2 giugno

Biglietti (audioguida compresa):  intero, €12,00;  ridotto, €10,00 (gruppi superiori alle 15 unità, minori di 18 e maggiori di 65 anni, possessori del ticket di ingresso del Museo di Santa Giulia, studenti universitari con tesserino, soci WWF con tessera, soci Touring Club con tessera, soci FAI con tessera, insegnanti, possessori di tessera Village Card dell’Outlet Franciacorta); ridotto scuole, €5,00; gratuito, minori di 6 anni, disabili con un accompagnatore, giornalisti con tesserino, guide turistiche, due insegnanti per scolaresca, un accompagnatore per gruppo di adulti.

Photo Credit Copertina: Niccolò Cassana, Bambino che gioca con due setter inglesi, olio su tela, 98 x 133 cm. Collezione privata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *