AMART: la mostra Mercato degli Antiquari Milanesi

Dal 9 al 13 maggio 2018, Milano ospita la prima edizione di AMART: la Mostra Mercato dell’associazione Antiquari Milanesi. Più di 60 Antiquari esporranno una selezione d’eccellenza di opere d’arte nelle sale del Palazzo della Permanente.

AMART: Al via la prima edizione

Save the date: dal 9 al 13 maggio, Milano ospita una nuova fiera dedicata al mondo dell’Antiquariato e al Mercato dell’arte. Ben 62 espositori – Italiani e Stranieri – presenteranno al pubblico una selezione di capolavori d’arte. Lo scopo di questa prima edizione di AMART è duplice: da un lato si vuole proporre al pubblico un interessante percorso museale tra sculture dipinti ed opere d’arte – dall’altro lato l’intento è quello di avvicinare il pubblico alla realtà antiquaria – alla ricerca anche di un nuovo giovane pubblico. La Fiera AMART è promossa e organizzata dall’Associazione Antiquari Milanesi, in collaborazione con la Confcommercio di Milano, Lodi, Monza e Brianza e con promo.Ter Unione e con il patrocinio del Comune di Milano e della Città Metropolitana di Milano.

La Fiera degli Antiquari Milanesi

62 espositori al Palazzo della Permanente ed un allestimento studiato ad Hoc per mettere in luce i capolavori in mostra. Una selezione d’eccellenza accuratamente realizzata da una commissione coordinata da Domenico Piva – presidente dell’Associazione Antiquari Milanesi – che ha affermato: “AMART valorizzerà la grandezza dell’arte, dei suoi artisti e dei suoi artigiani, depositari di storie e creazioni di immensa qualità, che meritano di essere conosciuti e apprezzati non solo dai collezionisti, ma da un pubblico più vasto e di ogni età. AMART pone, dunque in primo piano il valore degli antiquari, divulgatori d’arte ed esploratori del bello, ma concorre e si impegna ad infondere la sicurezza e la fiducia nei compratori”.

Tra Opere d’arte e Conferenze

AMART propone al pubblico – per questa sua prima edizione – un’ampia selezione di opere per soddisfare le diverse tipologie di collezionisti: dai dipinti antichi agli oggetti di orologeria. Da segnalare: il Capriccio delle prigioni di San Marco (Cesare Lampronti, Roma), di Canaletto; il Paesaggio ideale con Venere e Adone di Andrea Appiani (Orsini Arte e Libri, Milano), Velocità + Rumore, un pastello su carta di Giacomo Balla (Galleria Sperone – Sent, Svizzera). Durante i quattro giorni di questa fiera-mercato, saranno proposte al pubblico anche una serie di Conferenze tenute da storici dell’arte e professionisti del settore. Ad esempio giovedì 10 maggio, alle  19.00,  Lorenza Salamon parlerà di Naturalismo nell’arte contemporanea venerdì 11 maggio, alle ore 19.00, Leonardo Vigorelli terrà la coferenza dal titolo: Un’avventura Estetica: il collezionismo di Arte Africana e di Arte Orientale.

Informazioni Utili

AMART. Dal 9 al 13 maggio 2018

Milano, Palazzo della Permanente (via Filippo Turati 34)

Orari:da mercoledì 9 a domenica 13 maggio, dalle 11.00 alle 21.00 (la biglietteria chiude alle ore 20.00)
Biglietti: Intero: €10,00;
ridotto: €5,00 (fino a 26 anni e over 70; soci FAI); gratuito:
Tesserati FIMA, Amici del Museo Bagatti Valsecchi, Amici del Poldi Pezzoli.
Biglietti disponibili alle Librerie Mondadori e La Feltrinelli, e online su www.ticket.it/amart
Info: T. 02.7750447; antiquari@unione.milano.it
www.amart-milano.it

Elenco espositori:

Ajassa, Torino; Altomani & Sons, Milano; Antichità all’Oratorio, Bologna; Antichità di Maurizio Nobile, Bologna; Antichità G. N., Milano; Antichità La Pieve, Sabbio Chiese – BS; Antichità Sammarinese, Dogana R.S.M.; Antichità Santa Giulia, Brescia; Arcuti Fine Art, Roma; Ars Antiqua, Milano; Art Studio Pedrazzini, Milano; Asioli Giovanni Antiquari, Imola – BO; Aurum Fine Art Society, Reggio Emilia; Baratti Giorgio Antiquario, Milano; Bottegantica, Milano; Cannucciari Francesco, Orvieto – TR; Cesati Alessandro, Milano; Cesare Lampronti, Roma; Cortona Fine Art, Milano; Dalton Somarè, Milano; Dame e Cavalieri, Milano; Daniela Balzaretti, Milano; Denise e Beppe Berna, Bologna; E.L.A. Antichità, Bergamo; Enrico Gallerie d’Arte, Milano; Ethnoarte, Milano; F. & F. Antichità, Perugia; Fondantico, Bologna; Pennisi, Milano; Galleria Le Due Torri, Noceto – PR; Galleria d’Arte Cesaro, Padova; Galleria d’Arte Le Pleiadi, Milano; Galleria d’Arte San Barnaba, Milano; Galleria Gracis, Milano; Galleria Moretti, Londra; Gallo Fine Art, Milano; Ghilli Antichità, Milano; Giglio Antichità, Milano; Iermano, Napoli; Il Mercante delle Venezie, Vicenza; Karma Pearls, London; La Pendulerie, Milano; La Porta Antica, Milano; Les Galeries du Luxembourg di Guendalina Bonassoli, Bergamo; Mainetti Galleria d’Arte, Milano; Longari Arte, Milano; Mastromauro Arte Giapponese, Milano; Matta Antichità, Verolengo – TO; Mirko Cattai, Milano; Nuova Arcadia, Padova; Oro Incenso e Mirra, Milano; Orsini Arte e Libri, Milano; Paolo Antonacci, Roma; Piva & C., Milano; Roberta e Basta, Milano; Salamon & C., Milano; Salamon Fine Art, Milano; Società di Belle Arti, Viareggio – LU; Sperone, Sent – Svizzera; Studio Paul Nicholls, Milano; Subert, Milano; Torlo Centro Antico, Torre del Greco – NA; Turchet Luca Antonio, Milano; Wannenes Antiquariato, Milano.

Rebecca Pedrazzi
Classe 1982, laureata in Storia e Critica dell’Arte presso l’Università degli Studi di Milano con la tesi “Il Mercato dell’Arte nel decennio 1998-2008”. Dopo la laurea viaggia in Europa e si trasferisce a Londra. Rientrata a Milano, la sua città natale, lavora come Art-Advisor e commerciale nel settore Luxory. Ha collaborato con diverse testate, online e cartacee, con articoli di approfondimento sull’arte. Dopo aver conseguito il patentino da giornalista pubblicista, fonda nel 2017 NotiziArte, website di notizie d’arte e cultura.

Quattro dipinti con le mani come protagoniste dell’opera

I dipinti con le mani protagoniste Le mani sono per gli artisti l'estensione del pensiero creativo, il mezzo per creare opere d'arte. Nella Storia dell'Arte, le...

Cinque dipinti con un albero come protagonista: la natura si fa arte

Cinque dipinti con un albero come protagonista L’albero è un elemento in Natura molto forte: è il simbolo della vita, in continuo cambiamento ed evoluzione....

Henri de Toulouse-Lautrec: un petit homme e un grande artista della Storia dell’Arte

Henri de Toulouse-Lautrec Henri de Toulouse-Lautrec è uno dei grandi protagonisti nella scena artistica di tardo Ottocento. È un bohémienne anticonformista, un artista che partendo dalla sua...

Cinque dipinti giapponesi famosi: da Hokusai a Hiroshige

Dipinti giapponesi famosi La produzione artistica Giapponese ha capolavori straordinari che ci incantano e ne subiamo ancora il loro fascino. La natura, i fiori, i...

La Frutta nell’Arte: cinque dipinti famosi con la frutta protagonista

La Frutta nell'Arte: la natura morta come genere La natura morta è la raffigurazione di oggetti inanimati: dalla frutta ai fiori, fino ad oggetti come bottiglie,...

5 dipinti di grandi dimensioni: da Picasso a Jacques-Louis David

I dipinti di grandi dimensioni Nella storia dell'Arte, alcuni elementi che determinano l'essere un capolavoro sono lo stile e il messaggio dell'opera. La dimensione del...