“ExtrArtis: il progetto di residenza d’artista protagonista degli Art Days Campania”

Le residenze d’artista rappresentano una grande opportunità e vanno a creare un’importante occasione per giovani artisti di sperimentare, realizzare opere – individuali o collettive – e ovviamente per imparare e confrontarsi. In questa direzione incontriamo  ExtrArtis (di cui abbiamo parlato qui), Artists Residencies for Creative Economy: il progetto di residenza d’artista che, dal 23 al 28 Novembre, sperimenta la sua seconda edizione in occasione della partecipazione agli Art Days Campania – primo grande evento diffuso e collettivo di arte contemporanea nella Regione Campania. 

ExtrArtis ha accolto l’invito a partecipare agli Art Days Campania, posizionandosi al fianco delle gallerie d’arte, delle istituzioni, degli spazi di ricerca e delle associazioni del territorio per contribuire al successo di questo nuovo evento dell’agenzia dell’arte. Sebbene ExtrArtis lavori su un livello artistico internazionale, la sua adesione agli Art Days Campania ha rivelato la capacità interscalare del progetto di Residenza d’Artista di creare una rete transnazionale di artisti, curatori e operatori del settore nonché collezionisti campani e non.

Gli artisti selezionati

I 6 artisti selezionati dal progetto ExtrArtis sono Luca Arboccò, Francesco Casati, Emanuela Giacco, Mattia Novello, Alice Pilusi e Federica Zianni, giovani talenti che valorizzeranno le eccellenze artistiche del territorio, innescando un dialogo tra gli attori del sistema e offrendo visibilità di respiro nazionale e internazionale alla produzione di arte contemporanea. 

Allineando alla proposta territoriale multiforme degli Art Days Campania, ExtrArtis si inserisce come eccellenza dell’arte contemporanea della Regione Campana organizzando per l’occasione 6 giorni di residenza, di visite didattiche, tour guidati nei laboratori e nelle dimore storiche, performance artistiche, lezioni di tarsia nelle botteghe artigiane sorrentine e tanto altro!

Gli eventi si svolgeranno accogliendo visitatori e istituzioni in luoghi iconici, capaci di raccontare la mission del progetto, culminando con la mostra internazionale e collettiva dei sei artisti selezionati su scala internazionale ai quali sarà data la possibilità di vivere un’esperienza di riattivazione delle sedi del Grand Tour in un contesto di eccellenza come quello della Penisola Sorrentina.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui