La trama del libro: “L’oggetto misterioso. Enigmi, segreti, viaggi nell’Arte”

“L’oggetto misterioso” del titolo si riferisce a una quarantina di opere alle quali ho dedicato un approfondimento, un cammeo. Per ciascun tema pongo domande, esprimo dubbi, propongo interpretazioni, grazie anche ai consigli e gli studi di altri esperti. Gloria Fossi

Il libro “L’oggetto Misterioso” è un affascinante viaggio alla scoperta del dettaglio, quell’oggetto misterioso che diventa il protagonista del libro. Gloria Fossi da storica dell’arte diventa anche una detective di quegli straordinari elementi che talvolta sfuggono all’osservatore.
La narrazione del libro è sapientemente studiata: la forma storytelling che l’autrice ha adottato funziona alla perfezione – e così noi lettori “viaggiamo” da un dettaglio di un’opera all’altro – e capitolo dopo capitolo, ci ritroviamo in un percorso di scoperta di oggetti misteriosi, interessanti dettagli che celano una storia che merita sicuramente di essere raccontata. Dalla più antica raffigurazione femminile di un volto – la bellissima scultura Dame à la capuche-, ai fiori della “Primavera” del Botticelli; dal macaco del Rosso Fiorentino al rinoceronte rappresentato da Albrecht Dürer. “L’oggetto misterioso. Enigmi, segreti, viaggi nell’Arte”  è pubblicato da Giunti Editore.
Offerta

“Con vena da storyteller e metodi da detective, Gloria Fossi narra alcuni enigmi dell’arte di tutti i tempi”

Botticelli Primavera
Sandro Botticelli, La Primavera, tempera su tavola (203 x 313 cm), databile per il 1478 circa. Conservata nella Galleria degli Uffizi a Firenze.

L’autrice: Gloria Fossi

Gloria Fossi è una storica dell’arte medievale e moderna, giornalista, autore e editorialista. Ha iniziato la sua carriera lavorando accanto a Federico Zeri, uno dei più grandi critici dell’arte Italiana. Grandissima studiosa, ha sempre esplorato il rapporto tra arti figurative e letteratura – e girato il mondo sulle tracce di grandi artisti e scrittori. Accanto alla sua proficua attività di studiosa, dagli anni Ottanta si è dedicata anche alla scrittura di testi divulgativi, guide e cataloghi. Ricordiamo le sue pubblicazioni sugli Uffizi, l’arte a Firenze e l’arte italiana. Ha collaborato per la Rai, Il Giornale dell’Arte, La Repubblica, Franco Maria Ricci. Dal 1987 scrive su Art e Dossier, dove cura anche una rubrica di recensioni e, per artonline.it scrive di eventi nazionali e internazionali. Gloria Fossi ha la capacità di parlare al lettore – ci racconta (e descrive) usando sempre un linguaggio colto ma di facile lettura. É autrice del libro “Sulle tracce di Van Gogh” – sempre Giunti editore.

Il nostro commento

Dopo averci accompagnato “Sulle tracce di Van Gogh” – alla scoperta dei luoghi dell’arte che hanno formato e ispirato Van Gogh –  Gloria Fossi ci porta ancora una volta a viaggiare nel tempo, a scoprire i dettagli curiosi e sicuramente intriganti di alcuni capolavori della Storia dell’Arte – e non solo -. Un libro molto interessante, curato in ogni dettaglio – perchè è proprio il dettaglio, quell’oggetto misterioso di cui a volte ci sfugge la storia che viene qui svelato. Gloria Fossi ci racconta alcuni di questi oggetti misteriosi, ci svela enigmi, ci porta in viaggio (tema sempre presente nei suoi lavori) e nel mentre ci illustra alcuni capolavori della storia dell’arte. Ci aspettavamo molto da Gloria Fossi dopo lo scorso libro su Van Gogh – ebbene: è riuscita a stupirci. Un libro che consigliamo a tutti ed in particolare agli amanti della storia dell’Arte e degli “enigmi svelati”.

Offerta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui