Notre-Dame de Paris: gara di solidarietà per la ricostruzione

L’incendio che ha devastato lunedì parte della stupenda cattedrale di Notre-Dame – simbolo di Parigi –  è stato spento nella notte. A darne notizia il portavoce dei vigili del fuoco. “L’incendio è estinto, continueremo a monitorare i fuochi residui e a raffreddare le parti calde, compreso il telaio, e controlleremo che le fiamme non riprendano“, ha detto il tenente colonnello Gabriel Plus (fonte @Le Figaro)

Questa cattedrale la ricostruiremo

La grande guglia e gran parte del tetto della cattedrale di Notre-Dame de Paris, gioiello dell’arte gotica e emblema della capitale francese, è crollato lunedì sera nel fuoco, suscitando un’ondata di emozioni, sgomento e tanta tristezza. L’incendio ormai è stato spento ed è iniziata la gara di solidarietà. La cattedrale verrà ricostruita – certo non sarà come prima ovviamente – ma tornerà ad essere il cuore nevralgico di Parigi e del culto cristiano. Ad assicurarlo è stato il presidente  Emmanuel Macron che dichiara: “Cette cathédrale Notre-Dame, nous la rebâtirons. Tous ensemble. C’est une part de notre destin français. Je m’y engage : dès demain une souscription nationale sera lancée, et bien au-delà de nos frontières“.

Questa cattedrale la ricostruiremo. Tutti insieme. Fa parte del nostro destino francese. Mi impegno: domani sarà lanciata una sottoscrizione nazionale e ben oltre i nostri confini“. E. Macron

La gara di solidarietà

I colossi del Lusso si sono immediatamente attivati e resi disponibili per finanziare la ricostruzione di Notre Dame. Il miliardario francese Francois Pinault (proprietario di Kering spa) ha subito donato 100 milioni di euro per i restauri. Anche l’intervento del gruppo Lvmh non si è fatto attendere. Il re del lusso Bernard Arnaud ha annunciato un contributo-record di ben 200 milioni di euro per contribuire alla ricostruzione. Gli aiuti e le proposte di finanziamento economico per far tornare a splendere la cattedrale continuano ad arrivare.  

Anche il nostro governo offre un aiuto: il Ministro di beni culturali Alberto Bonisoli ha scritto sulla sua pagina Facebook:

Ho appena avuto un colloquio telefonico con l’ambasciatrice italiana in Francia, alla quale ho chiesto di riferire al mio omologo francese Franck Riester – impegnato al momento a verificare l’entità dei danni dell’incendio che ha devastato la Cattedrale gotica – che il Governo italiano è pronto a mettere a disposizione della Francia i tecnici del Mibac per gli interventi di ricostruzione di #NotreDame. Si tratta di personale qualificato che ha maturato grande esperienza dopo gli incendi della Fenice di Venezia e della cappella della Sindone di Torino. La Cattedrale di Notre Dame è un simbolo della Francia ma anche patrimonio dell’umanità.”

Photo Credit copertina: (REUTERS/Benoit Tessier) @ Le monde – https://www.lemonde.fr

5 Autoritratti famosi della Storia dell’Arte: da Van Gogh a Courbet

L'Autoritratto d'Artista ha sempre un grande fascino: non rappresenta solo le fattezze del suo autore ma è uno specchio dello stile - e spesso delle...

Meraviglie, La penisola dei tesori: alla scoperta dei siti Unesco Italiani con Alberto Angela

Torna in televisione Alberto Angela con: Meraviglie - La penisola dei tesori. A marzo riprenderà il programma con 4 puntate inedite sui siti Unesco Italiani -...

Le figure dei dipinti che guardano dalla finestra: tra sogno e solitudine

Vedere un dipinto che raffigura una figura di schiena che guarda da una finestra ci fa sempre sognare. Non vediamo il viso della figura...

“Appuntamento in Giardino”: l’ 1 e il 2 giugno oltre 200 giardini aperti al...

"Appuntamento in Giardino" 2019: torna l'iniziativa promossa da APGI (Associazione Parchi e Giardini d’Italia), con il sostegno di Ales e il patrocinio del MiBAC...

Quando l’intensità di un atto d’amore diventa un’opera d’arte: il Bacio di Brâncuși

"il Bacio" la meravigliosa scultura dell'Artista Rumeno Constantin Brâncuși: quando l'intensità di un atto d'amore diventa un'opera d'arte. "Ho voluto fare, infatti, una cosa che...

Gli straordinari Giardini Botanici di Villa Taranto

I Giardini Botanici di Villa Taranto si trovano sulla sponda occidentale del Lago Maggiore, a Pallanza. L'immenso parco di 16 ettari è costituito da ben ...