I Luoghi del Cuore del FAI: la classifica di questa edizione

“I Luoghi del Cuore”: il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare ha ottenuto quest’anno ben 2.227.847 voti. Vediamo insieme quali sono i 3 vincitori di questa edizione.

Luoghi del cuore

Siamo giunti alla conclusione della 9ª edizione de I Luoghi del Cuore. Il censimento promosso dal FAI per individuare quei luoghi – grandi o piccoli – che sono in stato di degrado o abbandono e necessitano un intervento di ristrutturazione, valorizzazione e tutela. Quest’anno il risultato di questo censimento è stato davvero eccezionale e senza precedenti:  più di 2 milioni di voti raccolti. 

I 37.200 luoghi oggetto di segnalazione costituiscono una preziosa mappatura spontanea di luoghi tanto diversi tra loro quanto amati, fatta di paesaggi e di palazzi storici, di chiese e di fiumi, di castelli e di borghi, di ville e di botteghe storiche, di giardini e di sentieri, che rende “visibile” il sentimento profondo che lega le persone ai territori dove vivono o dove hanno vissuto esperienze importanti della loro vita.” (fonte: © FAI – Fondo Ambiente Italiano)

I vincitori della  9ª edizione de I Luoghi del Cuore

Il vincitore della nona edizione dei “Luoghi del cuore” Fai è il Monte Pisano. Il sistema montuoso è situato nella parte centro-nord della Toscana, che separa Pisa e Lucca. Il 24 settembre, un grande incendio ha mandato bruciato ben 1400 ettari di questo luogo del cuore. Al secondo posto di questa classifica troviamo l’Oreto, il fiume siciliano che scorre nella Valle dell’Oreto, lungo circa 20 chilometri, che ha la sua sorgente a sud di Palermo. Al terzo posto troviamo l’antico stabilimento termale bolognese di Porretta Terme – ora chiuso al pubblico perchè inaccessibile. Ci auguriamo che questi beni – ambientali e storici – ritornino presto al loro splendore e ad essere al 100% fruibili dal pubblico.

A conclusione del censimento, il FAI e Intesa Sanpaolo mettono a disposizione dei Luoghi del Cuore un budget di 400mila euro. Parte di questa cifra sarà destinata ai 3 vincitori mentre un’altra parte viene assegnata a progetti di recupero a favore di quei luoghi che hanno raggiunto la soglia minima di voti – e presentano progetti di recupero concreti rispettando le Linee Guida per la selezione degli interventi.

Per maggiori informazioni visitare il sito ufficiale del FAI: https://www.fondoambiente.it

Photo Credit Copertina: ANTICO STABILIMENTO TERMALE – PORRETTA TERME, BOLOGNA – © FAI, Fondo ambiente Italiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *