Torino celebra Leonardo con la mostra: “Leonardo da Vinci. Disegnare il futuro”

Al via le celebrazioni per ricordare ed omaggiare il grande Maestro Leonardo da Vinci, 500 anni dopo la sua scomparsa. Conferenze, convegni, mostre ed incontri per celebrare una delle figure più importanti della Storia dell’Arte – e non solo. Torino dedica alla figura di Leonardo una importante mostra dal titolo: “Leonardo da Vinci. Disegnare il futuro”. 

Tra Arte e Scienza

L’esposizione sarà aperta al pubblico dal 15 aprile al 14 luglio 2019, e sarà ospitata nelle Sale dei Musei Reali di Torino. In esposizione si potranno ammirare oltre 50 opere del grande Maestro, incentrate sulle ricerche artistiche e scientifiche. Nucleo centrale dell’esposizione sono i tredici disegni acquistati dal re Carlo Alberto nel 1840, e il celebre Codice sul volo degli uccelli, donato nel 1893 da Teodoro Sabachnikoff al re Umberto I – conservati alla Biblioteca Reale di Torino. Stiamo parlando di opere realizzate da Da Vinci tra il 1480 e il 1515. La mostra è curata da Enrica Pagella, Francesco Paolo Di Teodoro, Paola Salvi.

Leonardo da Vinci. Disegnare il futuro

Le opere in mostra

Le opere in mostra permettono un excursus sulla produzione di Leonardo e sui suoi studi, dalla giovinezza alla maturità artistica. Troviamo qui esposti i meravigliosi nudi per la Battaglia d’Anghiari, i cavalli per i monumenti Sforza e Trivulzio, lo studio per l’angelo della Vergine delle Rocce, noto come Volto di fanciulla. Imperdibile il “Ritratto di vecchio”, ritenuto essere l’Autoritratto di Leonardo Da Vinci. In esposizione anche opere di grandi Maestri (dal Pollaiolo a Michelangelo) che dialogano con le opere di Leonardo e permettono al visitatore di approfondire le relazioni tra stile e artisti coevi a Da Vinci.

Il percorso della mostra

Il percorso espositivo è organizzato in sei sezioni dedicate: l’eredità dell’arte antica; l’esplorazione dell’anatomia e delle proporzioni del corpo umano; il paragone tra arte e poesia; l’autoritratto; lo studio dei volti e la sfida della rappresentazione delle emozioni. Dulcis in Fundo troviamo gli studi sul volo e un tema inedito: “Leonardo e il Piemonte”, che si focalizza sulle citazioni dei luoghi presenti negli scritti di Leonardo, in particolare sul foglio del Codice Atlantico con il Naviglio di Ivrea.

La mostra è realizzata in collaborazione con Regione Piemonte, Città di Torino, Università degli Studi di Torino, Politecnico di Torino ed è compresa tra le iniziative finanziate dal Comitato per le Celebrazioni dei 500 anni della morte di Leonardo da Vinci presso il Ministero per i beni e le attività culturali.

Sito web: mostraleonardo.it

Photo Credit Copertina: © Musei Reali di Torino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *