MARC CHAGALL “anche la mia Russia mi amerà”

La città di Rovigo ospita dal 19 Settembre 2020 una mostra monografica dedicata al maestro russo Marc Chagall. L’esposizione curata da Claudia Zevi, presenta una selezione di oltre 60 dipinti su tela insieme ad una preziosa serie di Icone e Lubki, tipiche stampe popolari russe. Questa mostra nasce con lo scopo di approfondire l’influenza che la cultura popolare russa ha avuto sulla produzione artistica di Marc Chagall. L’esposizione – a Palazzo Rovella – è aperta al pubblico fino al 17 Gennaio 2021.
Marc Chagall, Il Gallo, 1928, Madrid, Museo Museo Nazionale Thyssen-Bornemisza © Chagall ®, by SIAE 2020
Marc Chagall, Il Gallo, 1928, Madrid, Museo Museo Nazionale Thyssen-Bornemisza © Chagall ®, by SIAE 2020

Le opere in mostra

In esposizione è possibile ammirare un corpus di opere del Maestro russo davvero significativo. I dipinti provengono dagli eredi dell’artista, dalla Galleria Tretyakov di Mosca, dal Museo di Stato Russo di S. Pietroburgo, dal Center Pompidou di Parigi, dalla Thyssen Bornemisza di Madrid e da prestigiose collezioni private. Tra i capolavori in mostra troviamo: la “Passeggiata”, ’”Ebreo in rosa”, “Il matrimonio”, “Il Gallo”, “Guanto nero”. La mostra, è realizzata in collaborazione con la Fondazione Culture Musei e del Museo delle Culture di Lugano. Molto interessante il catalogo curato da Claudia Zevi che raccoglie i saggi di Maria Chiara Pesenti, Giulio Busi, Michel Draguet, Giulia Gigante Sofiya Glukhova e Claudia Zevi.

Offerta
Chagall
  • Metzger, Rainer (Author)

La tradizione popolare Russa nell’opera di Marc Chagall

Le opere di Chagall hanno un fascino magnetico. Guardando i suoi dipinti ci sentiamo presi per mano e accompagnati in una dimensione parallela, onirica, a volte mistica e sempre raffinata. Per comprendere Chagall e le sue opere bisogna indagare le sue radici fortemente radicate nella tradizione popolare Russa. Ed è proprio questo lo scopo della mostra: la curatrice Claudia Zevi ci accompagna alla scoperta dell’iconografia religiosa popolare Russa, degli animali dei villaggi – come galli e capre – che ritroviamo nelle opere tarde di Chagall. E ancora leggende, elementi della tradizione chassidica per scoprire “la fonte primordiale” del linguaggio artistico di un grande Maestro della storia dell’arte che ha saputo coniugare la sua tradizione con l’avanguardia pittorica.

Marc Chagall, La passeggiata, 1917-18, San Pietroburgo, Museo Statale Russo © Chagall ®, by SIAE 2020
Offerta
La mia vita
  • Chagall, Marc (Author)

“Anche la mia Russia mi amerà”

Il titolo della mostra riprende le parole conclusive di “Ma Vie”, l’autobiografia di Chagall. Chagall pubblicò questo suo libro illustrato all’inizio del suo esilio a Berlino. In “Ma vie” Chagall ci racconta la sua vita partendo dalla sua infanzia e fino al 1922. Un libro che sembra un dipinto, un’opera poetica piena di personaggi e rimandi popolari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui