A Bomarzo, in provincia di Viterbo, si trova la Villa delle Meraviglie, chiamata anche Sacro Bosco, o più comunemente “Parco dei Mostri”. Un luogo quasi irreale avvolto in un’atmosfera senza tempo.

Parco dei Mostri

La Storia del Parco dei Mostri

Il Parco dei Mostri è stato ideato nel 1552 dal principe Vicino Orsini e dall’architetto Pirro Ligorio. È un parco sicuramente atipico per la sua struttura: un unicum nella cultura architettonica-paesaggistica del Cinquecento. Non troviamo le consuetudinarie geometrie proprie dell’epoca: per realizzare questo parco è stata adottata una soluzione irregolare e sicuramente eccentrica. I Protagonisti di questo luogo -tra natura e incanto -sono le sculture: grottesche figure di mostri, draghi, soggetti mitologici e animali esotici. Il visitatore si troverà a percorrere un itinerario di visita tra stupore e meraviglia in un susseguirsi di elementi naturali e sculturei.

Parco dei Mostri

Le Sculture “Mostruose”

In un percorso di scoperta e stupore, le sculture dominano in questo parco. Ci troviamo qui in un parco senza una prospettiva studiata ad hoc e con elementi scultorei svincolati tra di loro. Il risultato è incredibile: con il tempo infatti, la natura ha avvolto e inglobato in sé questi elementi scultorei – spesso grotteschi e mostruosi – in un gioco di armonie nel quale non scompare l’effetto meraviglia ma si armonizzano le proporzioni. Così la prima scultura mostruosa che incontriamo – il Glauco – sembra essere fuoriuscito dalla terra e non messo dall’uomo. E l’Orco, la scultura più famosa del parco, sembra essere un abitante ancestrale di questo luogo magico.

Parco dei Mostri

Il Parco Oggi

Con la morte di Vicino Orsini, il Parco dei Mostri fu abbandonato a se stesso. Molti artisti ed intellettuali cercarono di rivalutarne la fama: Claude Lorrain, Johann Wolfgang von Goethe, Salvador Dali, Mario Praz e Maurizio Calvesi. Nel XX la famiglia Bettini lo rilevò e gli dette una nuova vita – e una nuova forma. Oggi il Parco conta una superficie di tre ettari, si visita in 1 o 2 ore – ed il percorso di visita è consigliato anche ai bambini.

Sacro Bosco
loc. Giardino s.n.c
01020 Bomarzo
(VT) Italy – Tel. 0761/924029 – Fax 0761/924174

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui