Tutankhamon: la vita oltre la morte. Tra antichi reperti e multimedialità

Fino al 30 agosto è possibile visitare la mostra “Viaggio oltre le tenebre. Tutankhamon RealExperience®”, inaugurata a Milano, a Palazzo Reale, lo scorso 5 marzo e chiusa per l’emergenza Covid – 19. La mostra ha riaperto al pubblico con nuovi giorni e orari, accesso solo su prenotazione e con disposizioni volte a tutelare la sicurezza dei visitatori. La mostra è promossa da Comune di Milano|Cultura, Palazzo Reale, Civita Mostre e Musei e Laboratoriorosso.

“Papiro Busca”, c.a. 1300 a.C., particolare, papiro, h 18,5 x 671 cm – © Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore, Milano

Viaggio oltre le tenebre. Tutankhamon RealExperience®

Un percorso di visita per approfondire il tema della morte (e della vita oltre la morte) nella cultura egizia. Lo spettatore/visitatore accompagna il faraone e i suoi sudditi in un affascinante viaggio oltre le tenebre. Attraverso una serie di opere selezionate da Francesco Tiradritti, la sezione Archeologica – allestita su progetto di FC Confalonieri – ci conduce verso la scoperta di quegli oggetti necessari per la sopravvivenza ultraterrena. Monumenti ed oggetti diventano non solo cimeli di una antica storia ma anche testimonianza di quel timore o aspettativa – innato nell’uomo – nei confronti della vita dopo la morte, di quello che ancora oggi chiamiamo ignoto.

Il cosidetto “Hannover Amun”, Nuovo Regno fine della 18 dinastia (ca 1325 a C, particolare
Calcare indurito, h 85 x 25 x 49,3 cm
© Fritz Behrens Stiftung, on permanent loan at Museum August Kestner, Hannover

I reperti in mostra

I preziosi reperti che troviamo qui esposti provengono in parte dalle Collezioni civiche milanesi e dal Museo         Archeologico Nazionale di Firenze. Si può ammirare – finalmente qui riunito – il “Corredo Busca”, che comprende la mummia e il sarcofago, e un papiro di 7 metri, databile alla XIX-XX dinastia, recuperato verso il 1850 dal marchese Carlo Busca. Oltre a preziosi reperti provenienti da collezioni private, di grande valore è indubbiamente la statua del dio Amon, con le sembianze del giovane Tutankhamon – prestito della Fondazione Fritz Beherens e del Museo August Kestner di Hannover.

Tutankamon Experience

Dopo aver visto i reperti antichi, il percorso diventa interamente multimediale, e si sviluppa in due diversi ambienti. La prima parte è dedicata alla scoperta di quei tratti distintivi che caratterizzano la civiltà e cultura egizia partendo da Tebe per poi arrivare nella Valle dei Re. Si prosegue con la guida di Howard Carter  l’archeologo ed egittologo britannico, scopritore della tomba di Tutankhamon. Nel secondo spazio espositivo multimediale invece troviamo una guida d’eccezione: è lo stesso Tutankhamon che ci guida in un viaggio attraverso l’oscurità, alla ricerca e conquista dell’immortalità.

RealExperience ©Laboratoriorosso

Perchè visitare questa mostra?

Questa mostra è uno straordinario percorso immersivo e (in parte) multimediale alla scoperta dell’universo ultraterreno degli Egizi. La duplice organizzazione del percorso espositivo è qui ben riuscita: i reperti archeologici prima, e la parte multimediale dopo, ci permettono di entrare nel vivo della storia e cultura dell’Antico Egitto – con il fil rouge che ci accompagna per tutto il percorso: la vita oltre la morte. Inoltre, per iniziativa del Comune di Milano|Cultura, questa mostra è  collegata all’esposizione allestita nel Civico Museo Archeologico di Milano, Sotto il cielo di Nut. Egitto divino, dedicata all’universo spirituale della civiltà egizia (con oltre 150 opere in mostra).

Prima di prenotare o raggiungere Palazzo Reale consultare le regole di accesso sul sito ufficiale di Palazzo Reale.

Rebecca Pedrazzi
Classe 1982, laureata in Storia e Critica dell’Arte presso l’Università degli Studi di Milano con la tesi “Il Mercato dell’Arte nel decennio 1998-2008”. Dopo la laurea viaggia in Europa e si trasferisce a Londra. Rientrata a Milano, la sua città natale, lavora come Art-Advisor e commerciale nel settore Luxory. Ha collaborato con diverse testate, online e cartacee, con articoli di approfondimento sull’arte. Dopo aver conseguito il patentino da giornalista pubblicista, fonda nel 2017 NotiziArte, website di notizie d’arte e cultura.

La campagna di indagini condotte sulla Fornarina, capolavoro di Raffaello

Sono stati presentati oggi, lunedì 21 settembre 2020, i risultati della campagna di indagini sulla Fornarina di Raffaello. Nel 28 - 29 - 30 gennaio, erano...

Libri antichi rubati: recuperati grazie al lavoro congiunto tra Comando TPC, Polizia nazionale romena...

Il 16 settembre 2020, la Polizia Nazionale romena ha recuperato numerosi libri antichi preziosi nella contea di Neamt. Questo intervento è frutto di un'articolata...

Il Brooklyn Museum di New York mette 12 opere in vendita all’asta di Christie’s

Il Brooklyn Museum di New York ha messo in vendita 12 opere all'asta di Christie's inclusi dipinti di Cranach, Courbet e Corot. Il ricavato...

La “Madonna col bambino” di Roberto Ferruzzi: storia della Maternità più popolare al Mondo

La "Madonna col bambino": un dipinto di successo Una delle “Madonna col bambino” più popolari e riprodotta al mondo nel Novecento è stata realizzata da un...

Un tesoro ritrovato: il ciclo di affreschi di Angelo Michele Colonna

Un tesoro ritrovato: il ciclo di affreschi di Angelo Michele Colonna già in Palazzo Niccolini a Firenze La Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la...

Lettura di un’opera: I coniugi Arnolfini di Jan van Eyck

Considerato uno dei capolavori dell'artista fiammingo, "Ritratto dei Coniugi Arnolfini" è un dipinto olio su tavola (81,80×59,40 cm), realizzato da Jan Van Eyck nel...