Piero della Francesca incontra Banksy: la mostra al Museo Civico di Sansepolcro

Il Museo Civico di Sansepolcro ri-apre al pubblico con una mostra molto interessante: AFFRESCHI URBANI. PIERO incontra un artista chiamato BANKSY a cura di Gianluca Marziani e Stefano S. Antonelli. Ed è a Borgo Sansepolcro che nel 12 settembre 1416/17 nasce Piero della Francesca, genio del Rinascimento e della prospettiva. Nel luogo d’adozione di questo Maestro della Storia dell’Arte, il museo Civico conserva alcuni tra i suoi più famosi capolavori – in primis il grande affresco “La Resurrezione”. Queste opere – pilastri dell’Arte – si trovano ad interagire con oltre venti serigrafie di Banksy, l’artista la cui identità resta ancora sconosciuta ma che è ad oggi uno degli esponenti di punta della Street Art.

Love Is In The Air (Flower Thrower) 2003
serigrafia su carta / silkscreen print 50×70 cm
Collezione privata / Private collection

Le opere di Banksy a Sansepolcro

A Sansepolcro, dal 20 giugno 2020 al 10 gennaio 2021, saranno esposte oltre venti serigrafie del re della Street Art. Tra le opere in mostra troviamo l’iconica Girl with Balloon, serigrafia su carta del 2004-05, votata nel 2017, come l’opera più amata dai britannici secondo un sondaggio promosso da Samsung. In esposizione anche Love is in the Air Virgin Mary una serigrafia su carta del 2003. La mostra è stata voluta e sostenuta dal Comune di Sansepolcro, promossa e prodotta da MetaMorfosi Associazione Culturale, in collaborazione con Civita.

La parola ai curatori Antonelli e Marzian

Riguardo ai legami tra Piero e Banksy, i curatori Antonelli e Marziani ci spiegano nel catalogo: “L’immagine ieratica del Cristo emana un solido sentimento civico, ricreando il peso iconico della guida per un futuro morale. Il Cristo di Piero è un leader di spirito e azione che indica percorsi e stigmatizza errori, offrendo alla città un modello inclusivo e partecipativo, basato su alchimie di pietas e pathos. Quel Cristo che tiene il vessillo in mano, maestoso con la sua postura atletica, osserva il nostro presente con le armi etiche dei temi universali, gli stessi temi che tornano, con le dovute differenze, nel complesso immaginario di Banksy. Educazione dei giovani, lotta ai soprusi e al potere ingerente, messa in guardia sul controllo sociale, amore per la natura, tolleranza e integrazione come prima pagina dell’agenda umana: le ossessioni morali di Banksy somigliano alle visioni ideali di Piero della Francesca, al suo sogno di una polis che comunichi valori elevati attraverso muri narrativi e metafore ad alto impatto figurativo.”

banksy
Girl with Balloon 2004-2005
 serigrafia su carta / silkscreen print 76×56 cm
 Collezione privata / Private collection

La nostra domanda: perchè vedere questa mostra?

Un incontro sicuramente molto azzardato, che ci sorprende e ci porta ad indagare i diversi piani comunicativi, i temi e le ideologie delle opere di due artisti tanto lontani – cronologicamente parlando – quanto vicini sia per il grande valore comunicativo ed espressivo delle loro opere – sia per la potenza etica e significativa della loro produzione artistica che – seppur con diverse tematiche e modus – hanno interessanti affinità.

Nota: Questa mostra è esito di un progetto scientifico, analitico e critico indipendente. L’artista conosciuto come Banksy non è coinvolto nel progetto espositivo, pur essendone stato informato.

AFFRESCHI URBANI. PIERO incontra un artista chiamato BANKSY
Sansepolcro – Museo Civico
20 giugno 2020 – 10 gennaio 2021
ORARI MOSTRA
Venerdì, sabato e domenica
10-13,30 e 14,30-19

Photo Credit copertina:

Pulp Fiction 2015, serigrafia su carta / silkscreen print 50×70 cm
Collezione privata / Private collection 

Rebecca Pedrazzi
Classe 1982, laureata in Storia e Critica dell’Arte presso l’Università degli Studi di Milano con la tesi “Il Mercato dell’Arte nel decennio 1998-2008”. Dopo la laurea viaggia in Europa e si trasferisce a Londra. Rientrata a Milano, la sua città natale, lavora come Art-Advisor e commerciale nel settore Luxory. Ha collaborato con diverse testate, online e cartacee, con articoli di approfondimento sull’arte. Dopo aver conseguito il patentino da giornalista pubblicista, fonda nel 2017 NotiziArte, website di notizie d’arte e cultura.

La campagna di indagini condotte sulla Fornarina, capolavoro di Raffaello

Sono stati presentati oggi, lunedì 21 settembre 2020, i risultati della campagna di indagini sulla Fornarina di Raffaello. Nel 28 - 29 - 30 gennaio, erano...

Libri antichi rubati: recuperati grazie al lavoro congiunto tra Comando TPC, Polizia nazionale romena...

Il 16 settembre 2020, la Polizia Nazionale romena ha recuperato numerosi libri antichi preziosi nella contea di Neamt. Questo intervento è frutto di un'articolata...

Il Brooklyn Museum di New York mette 12 opere in vendita all’asta di Christie’s

Il Brooklyn Museum di New York ha messo in vendita 12 opere all'asta di Christie's inclusi dipinti di Cranach, Courbet e Corot. Il ricavato...

La “Madonna col bambino” di Roberto Ferruzzi: storia della Maternità più popolare al Mondo

La "Madonna col bambino": un dipinto di successo Una delle “Madonna col bambino” più popolari e riprodotta al mondo nel Novecento è stata realizzata da un...

Un tesoro ritrovato: il ciclo di affreschi di Angelo Michele Colonna

Un tesoro ritrovato: il ciclo di affreschi di Angelo Michele Colonna già in Palazzo Niccolini a Firenze La Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la...

Lettura di un’opera: I coniugi Arnolfini di Jan van Eyck

Considerato uno dei capolavori dell'artista fiammingo, "Ritratto dei Coniugi Arnolfini" è un dipinto olio su tavola (81,80×59,40 cm), realizzato da Jan Van Eyck nel...