La bellezza dell’orrido di Bellano e le leggende della Cà del Diavol

L’Orrido di Bellano e la vicina Cà del diavolo, sono due luoghi estremamente suggestivi che vi consigliamo di visitare almeno una volta nella vita. Un percorso tra le le gole naturali e una “casa” avvolta dal mistero, tra leggende popolari e riti satanici.

Photo Credit: Orrido di Bellano @ Comune di Bellano – http://www.comune.bellano.lc.it

La bellezza dell’orrido di Bellano

La visita all’Orrido toglie il fiato: tra grandi marmitte e suggestive spelonche. Il percorso è adatto a tutti (inclusi i più piccoli se non soffrono di vertigini). La passerella che qui troviamo è ancorata alla parete rocciosa e consente di percorrere  e ammirare una gola naturale formatasi 15 milioni di anni fa, creata dall’erosione delle acque del fiume Pioverna. La natura ha qui creato un luogo unico che incanta ancora oggi per la sua bellezza. L’Orrido, proprio per questo suo magico fascino, ha ispirato molti scrittori e artisti. Fu il poeta bellanese Sigismondo Boldoni a descrivere questo luogo come un “Orrore di un’orrenda orrendezza”. Tra il rumore dell’acqua sottostante, il verde sulle pareti rocciose, quella passerella sospesa, si ritrova la forza e il fascino dell’Orrido.

Tra tradizione e Leggenda: la Cà del Diavol

Molte leggende sono legate alla Cà del Diavol, un luogo affascinante e misterioso. La Casa si trova a strapiombo sul fiume Piovena e si trova proprio accanto all’Orrido – ed ora non è più visitabile al suo interno. E‘ formata da una torre esagonale di cui ancora oggi non si conosce la sua funzione d’origine. Leggenda vuole che nelle gole dell’Orrido giace il valoroso guerriero Taino, che qui fu poi sepolto col suo tesoro. Le tradizioni tramandate narrano che in questa Casa del diavolo si svolgessero riti satanici e che fu proprio un satiro a decorare l’ultimo piano di questa torretta. Di sicuro, già dopo una rapida occhiata, possiamo dire che questo è un luogo avvolto da una palpabile aura di mistero. L’Orrido – e la Casa del Diavolo – sono luoghi che valgono la pena di essere visitati, per la loro bellezza naturale e per il loro intrinseco fascino e mistero.

Photo Credit: Orrido di Bellano @ Comune di Bellano – http://www.comune.bellano.lc.it

Informazioni Utili:

Orari di apertura Orrido :

GENNAIO – FEBBRAIO – DICEMBRE – NOVEMBRE: Festivi e prefestivi dalle ore 11:00 alle 17:00

MARZO: Festivi e prefestivi dalle 10:00 alle 18:00

APRILE – MAGGIO: Festivi e prefestivi dalle 10:00 alle 19:00 e feriali dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:00

GIUGNO e SETTEMBRE: Tutti i giorni dalle 10:00 alle 19:00

LUGLIO – AGOSTO: Tutti i giorni dalle ore 10.00 alle 22.00

OTTOBRE: Festivi e prefestivi dalle 10:00 alle 19:00 e feriali dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:00

Prezzi:

Ingresso Intero: Euro 4,00
Ragazzi (fino ai 12 anni): Euro 3,50
Comitive oltre 25 componenti: Euro 3,00 cad.
Residenti (in possesso della carta d’identità rilasciata dal Comune di Bellano): ingresso gratuito
bambini fino a 5 anni: ingresso gratuito

Photo Credit: Orrido di Bellano @ Comune di Bellano – http://www.comune.bellano.lc.it

Rebecca Pedrazzi
Classe 1982, laureata in Storia e Critica dell’Arte presso l’Università degli Studi di Milano con la tesi “Il Mercato dell’Arte nel decennio 1998-2008”. Dopo la laurea viaggia in Europa e si trasferisce a Londra. Rientrata a Milano, la sua città natale, lavora come Art-Advisor e commerciale nel settore Luxory. Ha collaborato con diverse testate, online e cartacee, con articoli di approfondimento sull’arte. Dopo aver conseguito il patentino da giornalista pubblicista, fonda nel 2017 NotiziArte, website di notizie d’arte e cultura.

Libri antichi rubati: recuperati grazie al lavoro congiunto tra Comando TPC, Polizia nazionale romena...

Il 16 settembre 2020, la Polizia Nazionale romena ha recuperato numerosi libri antichi preziosi nella contea di Neamt. Questo intervento è frutto di un'articolata...

Il Brooklyn Museum di New York mette 12 opere in vendita all’asta di Christie’s

Il Brooklyn Museum di New York ha messo in vendita 12 opere all'asta di Christie's inclusi dipinti di Cranach, Courbet e Corot. Il ricavato...

La “Madonna col bambino” di Roberto Ferruzzi: storia della Maternità più popolare al Mondo

La "Madonna col bambino": un dipinto di successo Una delle “Madonna col bambino” più popolari e riprodotta al mondo nel Novecento è stata realizzata da un...

Un tesoro ritrovato: il ciclo di affreschi di Angelo Michele Colonna

Un tesoro ritrovato: il ciclo di affreschi di Angelo Michele Colonna già in Palazzo Niccolini a Firenze La Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la...

Lettura di un’opera: I coniugi Arnolfini di Jan van Eyck

Considerato uno dei capolavori dell'artista fiammingo, "Ritratto dei Coniugi Arnolfini" è un dipinto olio su tavola (81,80×59,40 cm), realizzato da Jan Van Eyck nel...

I bambini nell’Arte: 5 dipinti famosi da ammirare

Nella Storia dell'Arte, la rappresentazione dei bambini è sempre stato un tema molto caro per gli artisti. La loro spontaneità e naturalezza è stata...