Dopo l’inaugurazione del 25 gennaio, lo Iulm AI Lab, il nuovo laboratorio dedicato all’Intelligenza Artificiale dell’Ateneo milanese, lancia la prima serie di webinar online, gratuiti e aperti al pubblico, dedicati ad esplorare i protagonisti dell’AI Art e i progetti e le ricerche nel mondo della cultura che vedono l’impiego dell’intelligenza artificiale. I primi protagonisti saranno gli AI artists italiani: appuntamento il 26 gennaio alle ore 18.30 – online in streaming, con l’artista Giuseppe Lo Schiavo. Seguiranno i webinar dedicati agli artisti Giuseppe Ragazzini e Vincenzo Marsiglia rispettivamente il 2 e 16 febbraio.

Per registrarsi al webinar: https://www.umania-iulmailab.it/webinars/ai-art-tra-arte-scienza-e-ricerca/?wspage=register

Giuseppe Lo Schiavo: tra Arte, Scienza e Ricerca

Appuntamento il 26 gennaio con il webinar dedicato all’artista Giuseppe Lo Schiavo. La sua produzione artistica ci porta in una dimensione di ricerca estetica e di contenuti sempre attuali in cui convergono fotografie, installazioni, video e opere digitali. Arte, scienza, ricerca, intelligenza artificiale, convergono nelle sue creazioni in una “mise-en-scène” in cui il risultato è sempre un’opera d’arte mai scevra di contenuti e riflessioni – e spesso oltre – è frutto di una lunga ricerca. Le opere d’arte di Giuseppe Lo Schiavo si configurano per essere sempre innovative ed affascinanti, e ci raccontano una forte visione contemporanea.

Giuseppe Lo Schiavo

Biografia

Giuseppe Lo Schiavo (Italia, 1986) è un pluripremiato artista visivo che lavora tra Londra e Milano. Ha studiato architettura all’Università La Sapienza di Roma con una specializzazione in design visivo.

La sua ricerca mira a creare un ponte tra arte e scienza. Utilizzando l’intelligenza artificiale e l’apprendimento automatico, la realtà virtuale, i sistemi a infrarossi o i microrganismi in laboratorio, la ricerca dell’artista si concentra spesso su elementi opposti: creazione-distruzione, passato-futuro, analogico-digitale, reale-virtuale.

Nel 2021 Lo Schiavo è stato annunciato come vincitore del progetto europeo BioArt Challenge organizzato dal Museo della Scienza MUSE in Italia. Ha iniziato la ricerca sull’arte e la biologia sintetica con il supporto dell’Università di Cardiff, dell’Università di Scienze Applicate di Zurigo, dell’Università di Trento e del Museo della Scienza MUSE. Giuseppe Lo Schiavo è attualmente un artista in residenza presso il laboratorio di microbiologia dell’Università UCL di Londra.

Le opere di Lo Schiavo sono state esposte in numerose mostre internazionali in musei e gallerie di tutto il mondo, tra cui Saatchi Gallery a Londra, Aperture Foundation a New York, Mixer Gallery a Istanbul, Mana Contemporary nel New Jersey, Museo Marca di Catanzaro, LACDA a Los Angeles, LA Show, Istanbul Contemporary, Abay Opera House in Kazakistan e altre mostre personali e collettive.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui