Cambi Casa d’Aste e Fondazione Progetto Arca onlus presentano: Un’Arca per l’Ucraina

la maison organizza un’asta speciale il cui ricavato sarà destinato a sostenere gli aiuti per l’emergenza in Ucraina. Soggiorni in prestigiosi hotel e località turistiche italiane e internazionali, opere di grandi artisti, pezzi di design e molto altro per un catalogo speciale composto grazie a generose donazioni

Un’Arca per l’Ucraina è l’asta realizzata da Cambi Casa d’Aste in collaborazione con Fondazione Progetto Arca onlus che si terrà lunedì 9 maggio alle ore 18.00 nella sede milanese della maison, il cui ricavato andrà interamente devoluto a sostegno delle operazioni dedicate all’emergenza in Ucraina.

Un’Arca per l’Ucraina
Un’Arca per l’Ucraina

Fondazione Progetto Arca onlus

A pochi giorni dall’inizio delle ostilità, il 28 febbraio 2022, Fondazione Progetto Arca onlus si è attivata. Subito è partito un convoglio, guidato dal presidente Alberto Sinigallia, che ha portato un carico di beni di prima necessità e ha allestito un campo di prima accoglienza a Sirét, in Romania, sul confine ucraino. Oggi la Fondazione è presente con i suoi volontari anche a Przemyśl, in Polonia. Qui si lavora per offrire accoglienza e beni di prima necessità ai profughi, supportare le madri con bambini, agevolare il viaggio e il ricongiungimento di famiglie ucraine con parenti in Italia. Cambi ha deciso di sostenere lo sforzo avviato da Fondazione Progetto Arca onlus. Lo scopo di questa collaborazione è quello di aiutare la popolazione ucraina, vittima di una tragedia che è un richiamo alla responsabilità anche per la maison genovese.

Cambi Casa d’Aste & charity auction

La casa d’aste, infatti, non è estranea al mondo delle charity auction. Ricordiamo quella con LIBERA a sostegno del progetto SOS Giustizia (2015), quella a sostegno dell’Istituto Europeo di Oncologia di Milano (2016). Nel 2018 ricordiamo Telethon e successivamente Out Of the Ordinary a sostegno della Fondazione Cervelli Ribelli (aprile 2020). E ancora: Design Loves Milano(maggio 2020) a sostegno dell’Ospedale Sacco di Milano.

I contributors per l’asta: Un’Arca per l’Ucraina

L’asta presso la sede milanese di Cambi è resa possibile grazie al generoso contributo di importanti donatori, tra cui Canali, FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano, Ermenegildo Zegna, Baglioni Hotels & Resorts e The Barefoot Eco Hotel. Per l’occasione verrà presentato un catalogo speciale che comprende non soltanto pezzi di design e opere di grandi artisti, tra cui André Derain, Lorenzo Mattotti dalla Galleria Nuages e Luca Monterastelli dalla Galleria Lia Rumma solo per citarne alcuni, ma anche soggiorni in prestigiose abitazioni private e località turistiche italiane e internazionali.

È possibile contribuire alla raccolta dei lotti scrivendo a arca@cambiaste.com o contattando la sede milanese di Cambi al numero +39 02 36590462.

1 commento

Comments are closed.